Allarmi #1: una sirena non basta

Photo by Smugglers Lair on Unsplash

Parto sempre da una frase, quando i clienti mi chiedono informazioni: la sicurezza non si improvvisa. Quindi no, una sirena che suona non basta.

Questo è il primo di una serie di post che dedicherò all’argomento. Contattatemi se volete saperne di più per la vostra casa già adesso; in fondo a questo post ho elencato il tipo di servizi che Elettric-co offre nel campo degli allarmi.

Ma cominciamo dalle basi.

 

Come è fatto un sistema di allarme?

Di tre parti fondamentali:

  1. la centrale, che è il “cervello” dell’impianto, e ha un dispositivo per l’inserimento e il disinserimento;
  2. i rilevatori, che riconoscono se succede qualcosa di strano negli ambienti dove si trovano (si aprono porte o finestre, qualcuno attraversa degli infrarossi o viene “visto” dalle telecamere, viene rilevato il calore di un corpo in movimento o l’intruso attraversa un campo di microonde o un segnale a ultrasuoni; alcuni rilevatori mettono insieme anche più tipi di rilevazione);
  3. i dispositivi di allarme, che avvisano dell’intrusione (sirene o invio di segnalazione a distanza).

Meglio usare sistemi via cavo o senza fili?

I sistemi via cavo sono sempre preferibili perché sono più stabili (il segnale e la supervisione del sensore da parte della centrale è continua) e meno soggetti al rischio di essere inibiti dall’esterno. Dove non si può arrivare col cavo (o diventa troppo dispendioso), esiste anche una bella gamma di sensoristica wireless.

Per la videosorveglianza, meglio sistemi via cavo o senza fili?

Come per l’allarme, i sistemi via cavo sono più stabili e meno soggetti al rischio di essere inibiti dall’esterno. Inoltre, certe risoluzioni di immagini creano un segnale che rischia di essere “pesante” per una trasmissione wireless.

Chi programma il sistema di allarme e di videosorveglianza?

Elettrico-co fa la programmazione e le eventuali modifiche. C’è sempre il contatto diretto con i centri di assistenza ufficiali (via telefono, online o con l’uscita di tecnici, in casi particolari).

Vale per i sistemi di allarme ma anche per la videosorveglianza.

È facile da usare?

Controlli il sistema con una tastiera a muro che, ti assicuro, è molto intuitiva da usare.

Puoi anche inserire o disinserire l’allarme con delle chiavette elettroniche (di queste, parlerò in un prossimo post).

 

E QUINDI ELETTRIC-CO COSA FA, PER LA VOSTRA SICUREZZA?

Elettric-co fornisce i seguenti servizi:

  1. valuta il rischio dell’abitazione o dell’edificio (è isolato? Ci sono protezioni di tipo passivo, come porte blindate, grate? Quanti ingressi? Quali sono le abitudini di chi ci vive o lavora?);
  2. lavora a norma di legge, rilasciando a fine opera la Dichiarazione di conformità dell’impianto alla regola d’arte;
  3. esegue il collaudo;
  4. dà al cliente tutta la documentazione richiesta per legge, dalle assicurazioni o dagli enti (es. la Direzione territoriale del lavoro nel caso di telecamere in luoghi dove ci siano dei dipendenti).
  5. dà istruzioni sull’uso dell’impianto;
  6. si occupa della manutenzione, così il cliente avrà sempre… la sicurezza di un impianto che funzionerà nel tempo.

Ti interessano uno o più di questi punti? Scrivimi o chiamami!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *